logo class40 banner
boat image
  • home
  • classe
  • tutti class40
  • regate
  • le intervise
  • proverbi
  • foto
  • video
  • archivio
  • links
  • contatti

La classe

Al tempo stesso altri cantieri e progettisti nostrani hanno mostrato un forte interessamento, ma per ora si tratta solo di progetti sulla carta.

Già sono stati assegnati un centinaio di numeri velici, ad altrettanti Class40, che provengono complessivamente da 16 paesi diversi. A questi vanno ovviamente aggiunte le barche di armatori che non partecipano alle regate di classe e quindi, non hanno avuto bisogno di stazzare la barca.

Un Class40 è il biglietto di ingresso alle più esclusive regate oceaniche, e si può avere pronto alla boa con 250.000 euro (arrivando anche a 500.000 per le barche più tirate e tecnologiche), più o meno quello che costa un classico plasticone di 40 piedi da crociera.

TRANSMACHE 2009

Il 29, 30, 31 maggio dal porto di l'AberWrac'h, nell'estremo nord francese, è partita la Transmanche, 220 miglia di traversata della Manica, aperta a classi open e monotipi. Nata nel 1985, la Transmanche si disputa in doppio nel canale della Manica, particolarmente insidioso per le correnti, i repentini cambi di vento, la presenza di navi. Giovanni, a bordo di Telecom Italia con una vecchia conoscenza, la francese Karine Fauconnier, ex skipper di Tacchini e storica rivale di Giovanni ai tempi dei trimarani.

OSTAR 2009

Il 25 Maggio è partita, come di consueto da Plymouth, la mitica regata OSTAR, la più antica regata oceanica per solitari e probabilmente anche l’ultima accessibile ai comuni mortali, il percorso è arcinoto e sono le circa 3000 miglia che portano fino a Newport. Sono 43 i partecipanti tra cui 4 Italiani, prima di tutti citiamo Marco Nannini che tiene anche un bellissimo blog sulla regata che riunisce tutte le news e fa un po’ da stella polare per tutti i naviganti, parteciperà con British Beagle, un Sigma 36, un po' datato.

Luca Zoccoli, già “minista” noto al sito, è invece alla sua prima partecipazione con l’Open 35 Jenny 81. La barca è stata progettata specificatamente per la osgtar, da qui il nome "Ostar 35", ma non è mai riuscita a concludera, per problemi tecnici. Speriamo e crediamo che nelle mani del nuovo armatore possa finalmente varcare l'oceano, seguite il suo blog che è molto interessante.

Gianfranco Tortolini è alla terza partecipazione e spera in un po’ più di fortuna rispetto alle altre due volte, in cui fu costretto al ritiro. Partecipa ancora (come nel 2000 e 2005) con l’Open 30 ”Città di Salerno".

Roberto Westermann è anche lui al suo terzo “tentativo”, nel 2000 fu costretto a ritirarsi per avverse condizioni meteo, mentre nel 2005 non raggiunse la partenza per un incidente lungo le coste del Portogallo, partecipa con l’Open 40 Spinning Wheel.

©copyright - class40.it